Effetto Doppler come si esegue l’indagine

Comment

Approfondimenti

Effetto Doppler come si esegue l’indagine

Una tecnica diagnostica non invasiva come l’effetto Doppler viene utilizzata per valutare il flusso di sangue nei vasi servendosi di un fenomeno fisico generato dagli ultrasuoni prodotti da uno strumento formato da un monitor, un computer ed una sonda collegata ad esso quindi l’ecodoppler utilizza gli ultrasuoni invece dei raggi x avvalendosi del principio alla base dell’ecografia. L’esame ha inizio mediante l’applicazione sulla cute del paziente di un gel nella regione da esaminare, favorendo in questo modo la trasmissione del segnale proveniente dalla sonda che emette ultrasuoni e raccoglie i suoni riflessi, che vengono poi elaborati e riprodotti sul monitor sotto forma di immagini. Si ha così la possibilità di monitorare il flusso sanguigno all’interno di un vaso visto che la sonda impiegata emette ultrasuoni  e l’onda di ultrasuoni si propaga all’interno dei tessuti per essere così trasmessa come eco da parte dei vari organi incontrati, il segnale emesso viene dunque trasformato in un suono, una curva oppure un colore che riflettono le velocità del flusso sanguigno.

Pubblicità

Tipi di ecodoppler

effetto ecodoppler

effetto ecodoppler

Nello specifico l’ecodoppler è capace di studiare il passaggio del sangue nelle arterie e nelle vene, fornendo delle indicazioni utili che permettono di rilevare eventuali anomalie ma che allo stesso tempo l’indagine fornisce informazioni  sul livello di irrorazione degli organi; è una consuetudine frequente quella di abbinare all’esame l’ecografia per rendere più approfondita l’indagine relativa alla forma dei vasi sanguigni. In ambito diagnostico vengono utilizzati tre tipi di ecodoppler in base alla specifica indagine da eseguire, nello specifico si tratta dei seguenti tipi: l’ecodoppler continuo, che traduce le velocità del flusso sanguigno in un suono che viene esaminato dall’orecchio del radiologo nel corso dell’indagine; l’ecodoppler pulsato che interpreta la velocità in un grafico; l’ecodoppler a colori associato all’ecografia con cui si registra un’immagine del vaso colorata di blu o di rosso in relazione al senso della circolazione del sangue.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.