Esame posturale Spinal Mouse

Comment

Altri articoli

Esame posturale Spinal Mouse

Alla base di problematiche comuni come mal di schie­na, cervicale, dolori alle articolazioni vi è una po­stura scorretta che viene abitualmente assunta e mantenuta per molto tempo, per evitare la progressione del disturbo e lo sviluppo di problematiche più severe si può intervenire con un esame posturale. Questo tipo di indagine prevede diversi esami diagnostici e misurazioni che delineano un’appofondita valutazione delle condizioni della colonna vertebrale senza trascurare gli aspetti posturali, partendo da questi dati si può intervenire prontamente per scongiurare disturbi articolari e vertebrali più seri. La posturologia indica una serie di esami con cui ottenere una valutazione della postura, come nel caso dello Spinal Mouse, un moderno metodo diagnostico che permette di registrare gli angoli segmen­tali della colonna vertebrale. Grazie a questa indagine si effettua una precisa e rapida rilevazione ottica tridimensionale senza impiegare raggi X, si ottiene un’analisi statica e dinami­ca in base ai movimenti della colonna vertebrale durante la respirazione. Per una lettura di approfondimento si rimanda a: https://www.leggimigratis.it/it/salute/1063-perch-fare-un-esame-posturale.

Pubblicità

Come si esegue questo esame diagnostico

esame posturale

esame posturale

Si tratta di un apparecchio meccanico dalle dimensioni contenute che dispone di una ruota misuratrice che viene fatta scorrere lungo la colonna vertebrale per rilevare in maniera automatica la sua forma. Uno strumento diagnostico innovativo come lo Spinal Mouse si avvale poi dell’ausilio di un computer a cui si connette via bluetooth per procedere con la valutazione posturale e con la misurazione della mobilità della colonna vertebrale. In pratica usando lo Spinal Mouse si misurano diversi dati quali: la lunghezza della colonna, la curvatura toracica e quella lombare, la posizione pelvica, gli angoli segmentali; dopo la raccolta di queste informazioni esse vengono proiettate in grafici funzionali, rendendo possibile effettuare dei confronti incrociati prendendo in considerazione misure in differenti posture. Attraverso la riproduzione della colonna vertebrale in 3D, il software procede con la registrazione continua dei dati che vengono confrontati con valori di norma per evidenziare eventuali alterazioni.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.