Esami radiografici delle strutture del cavo orale

Comment

Altri articoli

Esami radiografici delle strutture del cavo orale

Come indagine di primo livello, in ambito odontoiatrico si ricorrere ad alcuni esami radiografici delle strutture del cavo orale quali: le radiografie endorali, la radiografia panoramica e la tomografia computerizzata (TC); a questi tipi di indagini si affiancano delle tecniche diagnostiche più scrupolose quali: l’ortopantomografia, la TC Dentascan, la CBCT. Il paziente viene sottoposto ad una radiografia endorale con lo scopo di consentire un’indagine approfondita di tutto il cavo orale, visto che tale esame permette di acquisire una visiome completa del sito grazie ad una seri di scatti, che possono essere ordinati seguendo degli schemi stabiliti per offrire così uno status radiografico. Nel corso di questo esame la pellicola radiografica oppure il sensore devono essere introdotti nel cavo orale, e si impiegano dei formati piccoli di pellicola evitando quelli troppo ridotti che potrebbero incidere negativamente durante la raccolta delle immagini, facendo perdere dei dettagli importanti. Oltre ad usare delle pellicole tradizionali, in campo odontoiatrico si utilizzano delle lastre ai fosfori oppure con dei sensori digitali; rispetto alle pellicole tradizionali le radiografie ai fosfori permettono di acquisire un tipo di immagine digitale in poco tempo, e rimangono inalterate nel tempo. Si possono inoltre ottenere delle radiografie con sensori, sono istantanee, di elevata qualità e rimangono inalterate nel tempo. È possibile intervenire sulle immagini delle radiografie ai fosfori e su quelle ottenute con sensore attraverso delle modifiche da apportare usando il computer, in tal caso le immagini possono essere migliorate intervenendo su contrasto, luminosità ed applicando filtri specifici. Altre notizie su: http://www.studiodentisticofranzini.eu/blog/index.php?id=3ccc83m0.

Pubblicità

Altri tipi di indagini

esami radiografici delle strutture del cavo orale

esami radiografici delle strutture del cavo orale

Un altro tipo di esame radiografico delle strutture del cavo orale, è la radiografia panoramica che permette di ottenere un’immagine completa delle strutture del cavo orale, ma questa tipologia di indagine può presentare uno svantaggio: spesso i denti sulla radiografia risultano sovrapposti tra loro, per questo diventa difficile effettuare diagnosi di lesioni cariose allo stadio iniziale. Le radiografie panoramiche si eseguono su pellicola tradizionale oppure su immagini digitali e per questo richiedono una minore dose di raggi. La tipologia di indagine radiografica TC (TC Spirale e TC Cone Beam) invece permette di analizzare la struttura ossea e dentale in 3D, consentendo di valutare la possibilità di installare impianti, con l’esame tomografico è possibile determinare la vicinanza di strutture anatomiche nel caso sia necessario un intervento di chirurgia.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.