Tags:

Fluoroscopia come si esegue

Comment

Approfondimenti

Fluoroscopia come si esegue

Si fa ricorso alla tecnica di radiologia della fluoroscopia per acquisire immagini dell’anatomia interna di un soggetto fornendo in questo modo delle immagini in tempo reale a partire dalla visione diretta dell’oggetto esaminato. Questo tipo di indagine sfrutta l’uso di un fluoroscopio composto da una sorgente di raggi X ed uno schermo fluorescente, tra i quali viene posizionato il paziente; nello specifico lo schermo è costituito da uno strato di sostanza fluorescente quali: platinocianuro di bario, tungstato di calcio, ioduro di cesio; i fluoroscopi moderni collegano lo schermo ad un intensificatore di immagine ma anche ad una videocamera digitale, consentendo la registrazione delle immagini sul monitor. Il paziente viene collocato tra sorgente e schermo in modo da venir attraversato dalle radiazioni offrendo la sisualizzazione delle immagini sullo schermo, che possono venir amplificate da intensificatori di immagini caratterizzati da sostanze fluorescenti e poi registrate tramite telecamera digitale collegata ad un elaboratore che ne registra i dati. Le immagini ottenute con la fluoroscopia sono soggette alla sfocatura spaziale, un aspetto che colpisce frequentemente i dispositivi di imaging a raggi X, inoltre i sistemi fluoroscopici possono causare la cosiddetta sfocatura temporale dovuta al lag del sistema, per cui il frame in un determinato istante viene influenzato dai frame precedenti, per cui si riduce il rumore nelle immagini con elementi statici e dall’altra origina sfocature negli elementi in movimento, emergono delle problematiche nella misura delle prestazioni del sistema.

Pubblicità

Fluoroscopia digitale

fluoroscopia

fluoroscopia

Questa La fluoroscopia è una tecnica radiologica rappresenta una forma di radiazione ionizzante che in ambito diagnostico deve essere eseguita con cautela, ed infatti il medico parte da un’accorta valutazione dei benefici dal momento che espone il soggetto a  potenziali rischi legati alla stessa esposizione a dosi di radiazioni. Sono possibili  degli effetti collaterali nonostante vengono generalmente impiegate delle dosi limitate di radiazioni, questo perché il tempo di esposizione di una fluoroscopia è piuttosto lungo. I recenti sviluppi della tecnica radiologica di fluoroscopia hanno portato all’introduzione della digitalizzazione delle immagini e la costruzione rivelatori più avanzati aprendo la strada alla fluoroscopia digitale che ha permesso di ridurre il dosaggio di radiazioni.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.