Mediastinoscopia: patologie del torace

Comment

Altri articoli

Mediastinoscopia: patologie del torace

Una procedura chirurgica entrata a far parte della diagnosi delle patologie del torace è rappresentata dalla mediastinoscopia, un esame che permette la visualizzazione dell’area toracica compresa tra i due polmoni (mediastino) attraverso una sonda a fibre ottiche (mediastinoscopio). Nello specifico questa procedura viene eseguita per esaminare il mediastino, la porzione anatomica  che occupa situata nella parte mediana del torace. La mediastinoscopia in quanto intervento chirurgico deve essere effettuato sul paziente sottoposto ad anestesia generale che subirà una piccola incisione sopra lo sterno per permettere l’ingresso di uno specifico strumento nel torace per osservare il contenuto mediastinico e prelevare campioni per test diagnostici. Grazie all’introduzione del mediastinoscope, uno strumento endoscopico a tubo flessibile alquanto sottile, munito di illuminazione e di telecamera è possibile visualizzare le diverse strutture mediastiniche, in particolare poi la telecamera capta le immagini che vengono visualizzate su un monitor. Di fatto la mediastinoscopia viene eseguita per prelevare campioni bioptici su soggetti colpiti da formazioni mediastiniche o dalla presenza di linfonodi ingrossati; i campioni bioptici prelevati vengono in seguito sottoposti ad esame istologico per ottenere un quadro diagnostico più accurato. Per altre informazioni si rimanda alla lettura di: http://medmedicine.it/articoli/diagnostica-per-immagini/mediastinoscopia.

Pubblicità

Quando si esegue

mediastinoscopia

mediastinoscopia

Si ricorre a tale investigazione per la ottenere la corretta stadiazione del cancro del polmone, inoltre  la mediastinoscopia è utile per identificare i tumori mediastinici ed altri quadri patologici quali: infezioni, linfomi, sarcoidosi. Le Per superare i limiti della mediastinoscopia si ricorre alla mediastinotomia, una procedura che rende possibile l’accesso diretto alle strutture più interne. In genere la mediastinoscopia si dimostra un tipo di esame diagnostico alquanto sicuro, possono però sorgere delle complicanze, e tra le eventuali conseguenze possono sorgere reazioni ai farmaci anestetici, infezione e trauma polmonare con versamento di aria nella cavità pleurica la cosiddetta condizione di pneumotorace, talvolta si possono registare delle complicanze più preoccupanti, in rari casi il paziente può sviluppare una significativa emorragia scatenata da un danno a carico dei grandi vasi che circondano il cuore oppure come conseguenza di una lesione ad un nervo toracico.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.