Ricerca degli anticorpi anti-mitocondrio (AMA)

Comment

Altri articoli

Ricerca degli anticorpi anti-mitocondrio (AMA)

Nella diagnostica delle malattie autoimmunitarie si segnala anche la ricerca degli anticorpi anti-mitocondrio (AMA): degli specifici anticorpi che si attivano direttamente nei confronti di un antigene della membrana mitocondriale. Esistono nove tipi di autoanticorpi AMA (da M1 a M9) di cui gli anticorpi AMA-M2 e M9 sono associati dal punto di vista diagnostico con la malattia con maggiore frequenza, quando nel paziente si rivela la presenza di AMA di tipo M2 (AMA-M2) nel circolo ematico allora questo dato segnala il quadro clinico della cirrosi biliare primitiva, gli altri AMA sono associati ad altre patologie. Nello specifico questi autoanticorpi risultano implicati prevalentemente nel quadro clinico della colangite biliare primitiva nota come cirrosi biliare primitiva: una malattia autoimmune cronica che causa un’infiammazione cronica delle vie biliari a cui si associa un processo di cicatrizzazione; la progressiva distruzione del fegato e l’ostruzione delle vie biliari sono un decorso della patologia, in particolare a causa dell’ostruzione dei dotti biliari si verifica una condizione di accumulo di sostanze dannose dentro il fegato con formazione di tessuto cicatriziale permanente. Gli AMA risultano positivi nella maggior parte dei pazienti colpiti da cirrosi biliare primitiva rappresentando così un valido marker immunologico tipico, ma tale dato clinico può talvolta risultare positivo in altri contesti patologici rappresentati da: cirrosi criptogenetica, connettivite mista, epatite cronica attiva, sifilide, miocardite. Altre notizie su: https://www.labtestsonline.it/tests/anticorpi-anti-mitocondriali-ama-e-ama-m2.

Pubblicità

Quando si esegue il test

ricerca degli anticorpi anti-mitocondrio (AMA)

ricerca degli anticorpi anti-mitocondrio (AMA)

Per ricercare gli anticorpi anti-mitocondrio si parte da effettuata attraverso un semplice prelievo di sangue e poi si esamina questo marker immunologico tenendo conto dei valori di riferimento degli AMA che sono espressi solitamente come titolo anticorpale, con le dovute variabili dipendenti con le linee guida di ciascun laboratorio di analisi. In genere il test di rilevazione degli anticorpi anti-mitocondrio o del tipo AMA-M2 viene richiesto per accertare il quadro clinico della colangite biliare primitiva in associazione ad altri markers quali: immunoglobuline IgM, bilirubina, albumina, Anticorpi anti-muscolo liscio (ASMA), Anticorpi anti-nucleo (ANA), fosfatasi alcalina (ALP), tempo di protrombina, Proteina C-reattiva, GGT.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.