• Pubblicità
  • Medicina nucleare composti radioattivi

    Medicina nucleare composti radioattivi La medicina nucleare impiega diversi tipi di composti radioattivi in vivo oppure in vitro con lo scopo di ottenere diverse finalità diagnostiche, ma anche terapeutiche o di ricerca; in particolare la capacità dei radiofarmaci in campo diagnostico è quella di identificare diverse malattie inoltre le indagini medico-nucleari permettono di distinguere lo […]
    Continua..
  • Fibrolaringoscopia quali informazioni offre

    Fibrolaringoscopia quali informazioni offre L’esame diagnostico di fibrolaringoscopia viene generalmente eseguito per osservare eventuali lesioni a carico della laringe servendosi di una sottile fibra ottica flessibile che consente di visionare in modo corretto e completo faringe e laringe. Di fatto questo esame endoscopico viene eseguito facendo passare una sottile fibra ottica attraverso una narice del […]
    Continua..
  • Scintigrafia medullo-surrenale quando si esegue

    Scintigrafia medullo-surrenale quando si esegue I tumori a carico del surrene possono avere origine dalla corteccia o dalla midollare del surrene e vengono indagati facendo ricorso a delle specifiche indagini quali scintigrafia cortico-surrenale e la scintigrafia medullo-surrenale. Si tratta comunque di un quadro patologico complesso in quanto i tumori surrenalici si distinguono dalle altre formazioni […]
    Continua..
  • Radiografia dei segmenti scheletrici sotto carico

    Radiografia dei segmenti scheletrici sotto carico Tra le indagini di diagnostica per  immagini, la radiografia dei segmenti scheletrici sotto carico consente di valutare, nei soggetti di giovane età, eventuali comportamenti scorretti e posture errate che possono arrecare danni di diversa entità nel corso dello sviluppo morfologico del corpo, alterando il regolare funzionamento della schiena. Questo esame di radiografia risulta […]
    Continua..
  • Rischio infarto analisi del sangue: valore predittivo

    Rischio infarto analisi del sangue: valore predittivo Per verificare se un paziente è a rischio infarto oltre all’osservazione dei sintomi clinici, nell’attuale routine diagnostica si esegue una semplice analisi del sangue con la quale si ricercano le molecole rilasciate dal tessuto cardiaco colpito dall’evento patologico. Nello specifico si esegue il dosaggio delle troponine che rivelano […]
    Continua..
  • Tomografia ottica computerizzata quali informazioni fornisce

    Tomografia ottica computerizzata quali informazioni fornisce Per analizzare  gli strati della cornea, la macula ed il nervo ottico si fa ricorso ad una metodica di imaging come la tomografia ottica computerizzata (OCT) nota anche con il nome di tomografia ottica a radiazione coerente; vengono invitati a sottoporsi a tale investigazione tutti i soggetti in cui si sospetta una patologia corneale, […]
    Continua..
  • Pielogramma per via endovenosa per diagnosticare disturbi del tratto urinario

    Pielogramma per via endovenosa per diagnosticare disturbi del tratto urinario In presenza di sintomi quali dolore al fianco, alla schiena, sangue nelle urine  che possono far sospettare problematiche a carico delle vie urinarie, per formulare una corretta diagnosi si impiegano degli esami specifici di imaging come ad esempio la pielogramma per via endovenosa, chiamata anche urografia escretoria, […]
    Continua..
  • Test ergospirometrico quando si esegue

    Test ergospirometrico quando si esegue Un esame diagnostico non invasivo come il test ergospirometrico o test cardiopolmonare (Cardiopulmonary exercise testing – CPET),  è di grande ausilio nella valutazione dei pazienti cardiopatici oppure di coloro che sono colpiti da patologie broncopolmonari, si ricorre inoltre a questa metodologia investigativa anche per monitorare le prestazioni degli atleti durante l’allenamento. Con questo esame è possibile […]
    Continua..
  • Neurofisiologia clinica campi di applicazione

    Neurofisiologia clinica campi di applicazione Una disciplina medica come la neurofisiologia clinica si serve di diverse metodologie di indagine per studiare l’encefalo, il midollo, i nervi, i muscoli, offrendo degli strumenti utili per formulare la diagnosi funzionale di alcune condizioni patologiche a carico del sistema nervoso e dell’apparato muscolare. La neurofisiologia clinica è una disciplina […]
    Continua..
  • Mielografia modalità di esecuzione e possibili effetti

    Mielografia modalità di esecuzione e possibili effetti In ambito diagnostico per rilevare patologie a carico del midollo spinale e dei suoi involucri meningei si può eseguire un esame radiologico come la mielografia che utilizza un mezzo di contrasto radiopaco, con questa indagine inoltre è possibile osservare la localizzazione di un eventuale trauma del midollo spinale, cisti e tumori. In […]
    Continua..